21 Marzo

Il 21 marzo 2018 è la XXIII giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

locandina
locandina

La Provincia di Pisa partecipa alla XXIII giornata nazionale della memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie.

Il “Coordinamento provinciale per la legalità” riprende il suo percorso, e lo fa in occasione del 21 marzo, “XXIII ma Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime di mafia”.

Si arriva al 21 marzo, dopo un lungo periodo di stallo dovuto agli effetti delle norme che dal 2012 ad oggi sono intervenute sulle Province riducendone drasticamente la rappresentatività istituzionale e successivamente le funzioni. Nonostante la difficoltà operativa e finanziaria, a fine 2017 si è voluto ridare avvio (si sono svolte ad oggi 3 riunioni) a quel progetto che riuniva in sé enti, organismi, forze dell’ordine, scuole, organismi di volontariato e della società civile, che aveva lo scopo di promuovere attività comuni finalizzate a prevenire contrastare l’infiltrazione mafiosa e la corruzione. Si sta ricostituendo presso la Provincia di Pisa – in quanto ente Capofila, il Comitato Operativo con compiti organizzativi e di tenuta dei rapporti con gli organismi interni ed è operativa dall’inizio di quest’anno la Segreteria del Coordinamento.

Due gli appuntamenti inseriti nel programma della giornata. Nel primo si porrà l’attenzione sulle buone pratiche nella pubblica amministrazione per il contrasto ai fenomeni della mafia e dell’illegalità. Il seminario, dal titolo “Buone prassi contro la corruzione” è organizzato dal Coordinamento Provinciale per la Legalità insieme ad Avviso Pubblico, ANCI e Comune di Pisa, e si terrà in “Sala delle Baleari”, presso il Comune di Pisa dalle 14,30 alle 17,30. Tra i relatori, l’assessore alla legalità del Comune di Campi Bisenzio, Luigi Ricci e Marzia Venturi segretario generale e responsabile anticorruzione del Comune di Pisa. Per “Avviso Pubblico”: Mina Canarini, Assessore di Vecchiano comune socio di “Avviso Pubblico”.

Nell’altro, invece, presso la Camera di Commercio dalle 14,15 alle 16,30, si parlerà di sovraindebitamento e rischio di cadere nell’usura. Una riflessione promossa dalla Camera di Commercio, in collaborazione con Libera Pisa, Ordine dei Commercialisti ed Esperti Contabili di Pisa, Ordine degli Avvocati di Pisa, Global Thinking Foundation e Fondazione Toscana per la Prevenzione dell’Usura O.N.L.U.S.

In allegato il comunicato stampa con le dichiarazioni di Francesca Brogi e Catia Cavallini rispettivamente a capo del Coordinamento Provinciale per la Legalità e di quello di Avviso Pubblico.

info: Paola Viegi recapiti 050929932 p.viegi@provincia.pisa.it