Approvato con determinazione del dirigente del servizio istruzione, cultura, attività sportive, politiche sociali e pari opportunità n. 805 del 18 febbraio 2008, ha approvato, in conformità alle linee guida definite dalla Regione Toscana (G.R. n. 746/2006), l’avviso provinciale che assegna i buoni studio contro la dispersione scolastica per studenti frequentanti il primo biennio del ciclo secondario di istruzione finanziati dal POR Ob. 3 F.S.E./Stato/Regione 2000/2006 – Misura C2 – Anno Scolastico 2007/2008, con scadenza il 10 aprile 2008.

L'intervento assegna “buoni studio” da erogarsi direttamente a favore di ragazzi appartenenti a famiglie in condizioni economiche disagiate, frequentanti il primo biennio del ciclo secondario di istruzione, appartenenti ad un nucleo familiare con un indicatore della situazione economica equivalente (ISEE) non superiore a euro 17.721,56 (requisito economico).
Per l'erogazione del buono studio è necessaria la frequenza di almeno 150 giorni di lezione per l'anno scolastico di riferimento (75 giorni nei casi di studenti in situazione di handicap o disabilità certificati), oppure la promozione/ammissione alla classe successiva (requisito di frequenza/merito).

L’importo del “buono studio”:

  • è pari a € 250,00 per gli appartenenti alla 1^ fascia di reddito (ISEE non superiore a 10.632,94 euro);
  • è non inferiore a € 100,00 e non superiore a € 250,000 per gli appartenenti alla 2^ fascia di reddito (ISEE compreso tra 10.632,95 e 17.721,56 euro), da determinarsi a consuntivo, tenuto conto delle disponibilità finanziarie residue dopo aver soddisfatto tutti gli aventi diritto della 1^ fascia di reddito.


A seguito dell’espletamento delle procedure concorsuali previste dall’avviso provinciale bandito con determinazione dirigenziale n. 805 del 18 febbraio 2008, con scadenza il 10 aprile 2008, sono state approvate con atto n. 2.610/2008 le graduatorie degli “aventi diritto”, complessivamente pari a 317:

  • una prima graduatoria per le domande con un ISEE fino a € 10.632,94 composta da 262 aventi diritto, (allegato I);
  • una seconda graduatoria per le domande con un ISEE compreso tra € 10.632,95 e € 17.721,56 composta da 55 aventi diritto (allegato II);

a tutti gli “aventi diritto” è stato assegnato un “buono studio” di € 250,00.

Per altre 51 domande considerate "SOSPESE" a seguito dell’espletamento delle procedure concorsuali previste dall’avviso provinciale bandito con determinazione dirigenziale n. 805 del 18 febbraio 2008, per avvenuta integrazione, sono state approvate con atto n. 3.201/2008 le graduatorie degli “aventi diritto”:

  • una prima graduatoria per le domande con un ISEE fino a € 10.632,94 composta da 45 aventi diritto, (allegato I);
  • una seconda graduatoria per le domande con un ISEE compreso tra € 10.632,95 e € 17.721,56 composta da 6 aventi diritto (allegato II);

a tutti gli “aventi diritto” è stato assegnato un “buono studio” di € 250,00.

L’erogazione verrà effettuata a seguito della verifica da parte della Provincia, per ciascuno degli “aventi diritto”, dell’esistenza della condizione di frequenza minima/merito prevista dall’avviso provinciale al punto 4 (lettera b), e precisamente:

  • di almeno 150 giorni di lezione per l’anno scolastico di riferimento (75 giorni nei casi di situazione di handicap o disabilità certificati);
  • oppure la promozione/ammissione alla classe successiva.

A seguito della verifica sulla frequenza/merito sono state approvate le graduatorie dei "beneficiari finali", con atto dirigenziale n. 3.368 del 4 agosto 2008:

  • una prima graduatoria per le domande con un ISEE fino a € 10.632,94 composta da 293 beneficiari finali (allegato I), di cui 3 individuati con riserva, per requisito di frequenza non soddisfatto e quello di merito sospeso;
  • una seconda graduatoria per le domande con un ISEE compreso tra € 10.632,95 e € 17.721,56 composta da 60 beneficiari finali (allegato II), di cui 2 individuati con riserva, per requisito di frequenza non soddisfatto e quello di merito sospeso.

Per i cinque "beneficiari finali" individuati con riserva, la riserva è stata rimossa a settembre 2008, con l'esclusione dalla graduatoria con un ISEE compreso tra € 10.632,95 e € 17.721,56 (allegato II) del beneficiario finale n. 12, per requisito di frequenza e di merito non soddisfatti, per il quale non si procederà all'erogazione della provvidenza.

Per tutti gli altri 352 "beneficiari finali" è stata disposta l'erogazione del buono studio.

La Provincia ha comunicato, con lettera inviata direttamente agli indirizzi di residenza/domicilio dei genitori dei "beneficiari finali", le modalità di riscossione della provvidenza.
Tempi previsti per la riscossione diretta delle provvidenze presso il Tesoriere: 10 dicembre 2008.

Per informazioni:
la dr.ssa Paola Pizzi (050/929956 - p.pizzi@provincia.pisa.it)